Ecco un articolo interessante che vuole solo dimostrare come gli Hackers siano riusciti a craccare e attivare Windows 7 già dopo alcuni giorni dal suo rilascio.

windows-7-loader

Il presente articolo non vuole assolutamente istigare alla pirateria e, se si vuole essere sicuri della genuinità del sistema operativo, bisogna acquistare una licenza originale.

Il programma che andiamo a vedere ora si chiama Windows 7 Loader e si può trovare in giro per Internet. Basta fare una ricerca sui motori di ricerca con la frase “Windows 7 Loader 1.6.7 by Daz” e a quel punto scaricarlo. Non possiamo pubblicare ovviamente nessun link a riguardo per ovvie ragioni.

Il programma fa tutto da solo sfruttando l’emulazione del bios che sfrutta l’attivazione online delle licenze dei computer OEM. In pratica basta aprire il programma e cliccare su Install. A questo punto riavviate il pc e il computer sarà attivato.

Nota: non installate nessuna patch a Windows 7, applicare questa patch a computer appena installato.  Dopo aver applicato la patch potrete anche fare gli aggiornamenti.

Dovrebbero esserci anche nuove versioni di questo loader.

Risoluzione eventuali problemi:

Se il pc non è in grado di effettuare il boot dopo l’installazione del loader fate i seguenti passi:

  • Fate il boot del pc dal disco di installazione di Windows 7
  • Selezionare l’opzione per la riparazione del computer
  • Aprite il prompt dei comandi
  • Scrivete “bootsect.exe /nt60 c:” (senza virgolette)
  • Riavviate

Se ancora non funziona:

  • Scrivete “bootsect.exe /nt60 c:” (senza virgolette)
m4s0n501

Lascia un commento