Questo articolo è un pò fuori tema, però l’ho reputato molto interessante lo stesso. In pratica si tratta di ricevere una notifica e quindi essere avvisati non appena si verifica un evento naturale disastroso sulla terra come terremoti, tsunami, eruzioni vulcaniche, uragani, tornado, inondazioni, tempeste e altri eventi..

Earth Alerts consente di ricevere appunto le ultimissime informazioni sugli eventi naturali, catastrofi, e altro ancora che accade sul nostro pianeta.

Potete aggiungere location da tutto il mondo per le quali volete tenere traccia. Avrete a disposizione anche le condizioni meteo della zona che avete scelto e tutti gli allarmi relativi ad essa.

Earth Alerts raccoglie i dati attraverso i vari Global Disaster Management Centers, per esempio: raccoglie dati per le eruzioni vulcaniche dal programma USGS Volcano Hazard, Smithsonian Global Volcanism e Volcano World.

Si aggiorna continuamente ogni 5 minuti circa, quindi una buona connessione Internet è richiesta per lanciare questo programma. A parte gli allarmi, potete vedere anche dove per esempio il vulcano è situato sulla mappa con le relative immagini. In alcuni casi potete vedere i disastri direttamente utilizzando una webcam presente sul luogo dell’evento in tempo reale !

In alcuni casi utilizza alcuni tool come Stormpulse, Google Earth, e Weather Underground per fornirvi una più chiara visuale della situazione.

Earth Alerts,  lavora nella system tray del computer e occupa solo 2.3Mb di memoria.

E’ un ottimo tool per ricevere informazioni aggiornate rapidamente sui disastri che accadono in giro per il mondo e per avere anche lo stato del tempo nelle aree che avete scelto.

Richiede .NET Framework 3.0 per funzionare e gira su Windows XP, Windows Vista  e Windows 7.

Buon divertimento!

via


2 Commenti in “Ricevere una notifica e scoprire quando la terra è colpita da un disastro naturale con Earth Alerts”

  1. Interessante. Non mi servirà se sarò in mezzo ad un terremoto, ma da un punto di vista scientifico, per chi studia almeno, è interessante per conoscere meglio la nostra terra.

  2. Concordo pienamente, infatti è per questo che ho inserito l’articolo. Ciao.

Lascia un commento