Vi piacerebbe telefonare gratis? E magari vorreste anche eliminare il canone Telecom? Però non volete rinunciare alla praticità del telefono… Vediamo come si può fare!

Inanzitutto dobbiamo scegliere uno standard che sia compatibile con la maggior parte dei telefoni voip in commercio, come scelta abbiamo il famoso skype e il diffusissimo standard SIP, come è facile intuire se scegliete un hardware che supporta il protocollo di skype poi potete usare SOLO skype e quindi dovete poi sottostare alle sue tariffe non sempre così economiche come si pensa.

Abbiamo parlato in un precedente articolo delle tariffe Betamax vedrete che sottoscrivendo un paio di servizi (la registrazione è gratuita) potete ottenere tariffe gratuite per chiamare i fissi in Italia e in varie parti del mondo, a patto di eseguire una ricarica di 10 euro almeno ogni 4-12 mesi!

Prendendo come esempio il diffusissimo VoipStunt vedrete che potete telefonare a costo zero per tutte le chiamate verso

 

Argentina
Australia
Austria
Belgium
Canada
Chile
Denmark
Estonia
Finland
France
Germany
Hong Kong (+mobile)
Ireland
Italy
Japan
Liechtenstein
Luxembourg
Malaysia
Netherlands
New Zealand
Norway
Portugal
Puerto Rico (+mobile)
Russian Federation
Singapore (+mobile)
South Korea
Spain
Sweden
Taiwan
United Kingdom
United States (+mobile)

Non male no? Purtroppo vi dicevo che dove si risparmia da una parte… Infatti VoipStunt è attualmente il più noto gestore di chiamate VoIP ma per i cellulari è anche il più caro del gruppo Betamax. Potete comunque attivare un altro carrier con tariffe bassissime (attualmente la più bassa è di 5 eurocent/min) per il mobile come vi suggerivo ma andiamo a vedere come gestire il tutto senza rinunciare al nostro telefono (e anche al nostro centralino!)

Avete mai sentito parlare di Fritz Box? E’ un apparecchio davvero interessante. Racchiude in un unico apparato un Router con modem ADSL , nelle ultime versioni anche un Access Point Wireless, è in grado di gestire multipli carrier VoIP, integra anche una comune linea in ingresso (sia analogica RTG/PSTN che ISDN), è un piccolo centralino che ci permette di fare chiamate a tre o deviazioni e trasferimenti di chiamata. Se ancora non vi basta ha la segreteria telefonica, ha una porta che permette di interfacciarsi con un comune centralino preesistente, ha la funzione notte che permette dopo un orario programmabile a piacere di non ricevere chiamate (a meno che il numero non sia in una white list che permetta di gestire l’eccezione).

Vi starete chiedendo quanto costi un apparecchio del genere, ebbene nella sua ultima versione (il Fritz! Wlan 7270)  il costo è di circa €200,00 mentre per il FRITZ!Box Fon WLAN il prezzo scende a circa €160,00 costi facilmente ripagabili in breve tempo. Il Fritz 7270 permette anche di collegare fino a 6 telefoni DECT cordless funzionando come base!

A questo punto c’è tutto o quasi, infatti ai più attenti non sarà sfuggito un particolare: se togliamo il canone e le linee telefoniche tradizionali lasciando solo la connessione ADSL Flat come facciamo per ricevere le telefonate? La risposta è semplice: attiviamo una linee VoIP con numerazione geografica che ci permetta di ricevere chiamate. Potete rivolgervi a i vari servizi (molti completamente gratuiti) come Squillo di NGI o Free Number di Messagenet, è possibile effettuare anche un number portability del proprio numero. Per chi invece ancora non si fida a togliere completamente la linea tradizionale, la può integrare nel Fritz come già detto e in questo caso utilizzarla oltre che per ricevere anche come linea di backup.

A questo punto settiamo il Fritz in modo da utilizzare il servizio VoiP più coneniente sui fissi (es. VoipStunt) per i numeri che iniziano con lo zero e il secondo servizio più conveniente per i cellulari per i numeri inizianti con 3, settiamo i parametri per i numeri in ingesso e voilà il gioco è fatto!

Da questo momento in poi potete utilizzare il vostro telefono senza accorgervi della differenza se non in bolletta! Consigliamo comunque una connessione ADSL stabile e ripetiamo: FLAT!!!

Ultimissima cosa: non dimenticate di effettuare almeno una ricarica di 10 euro ogni 120 giorni su VoipStunt (o ogni anno con VoipBusterPro).

 

[ad#ad-4]


Lascia un commento